|
|

IT / EN

Biblioteca Briosco (MB) - 2014

Il progetto è stato configurato in maniera bivalente per disporre di due accessi principali, uno rivolto verso la piazza/parco superiore e l’altro situato nella parte inferiore del lotto. Questa strategia crea due ambiti pubblici all’aperto che connessi tra loro tramite il nuovo edificio, valorizzano le funzioni già esistenti. Infatti il parco giochi dei bambini e la piazza degli Alpini adiacente alla baita dell’Associazione Nazionale degli Alpini sono protagonisti di una rete di relazioni sociali, architettoniche e funzionali, che arricchiscono il parco stesso.
Il protagonista della scenografia del parco è il “Periscopio” in legno, che si installa a sbalzo sopra il declivio tra i due livelli di progetto. Esso offre un punto di riferimento tra i fusti delle essenze boschive previste per il nuovo “Bosco degli Alpini”, un infittimento delle alberature in prossimità della baita, che deve essere attraversato per raggiungere i due accessi e che garantisce continuità funzionale e spaziale tra la baita esistente e la nuova biblioteca comunale. Allo stesso tempo, il “Periscopio” è una installazione paesaggistica, camino solare ed elemento architettonico.
La nuova biblioteca è stata progettata per ospitare circa 14.000 volumi, ed è stata pensata come uno spazio architettonico contemporaneo in cui le funzioni interne rispettino criteri di flessibilità ed intercambiabilità. Gli accessi sono attrezzati per raggiungere il cuore dell’edificio, la hall mediateca, fulcro del progetto dal quale si snodano i due connettivi di distribuzione interna per raggiungere la sala bambini a nord e la sala polivalente (sala lettura, sala civica, sala esposizioni) situata a sud.
 
Crediti
 
Concorso 
 
Cliente: Comune di Briosco
 
Superficie: ca. 3.500 mq
 
Gruppo: arch. Francesco Testa, arch. Stefano Pazzola, arch. Stefano Nasi.